Antisystemic Movements by Arrighi Giovanni; Hopkins Terence; Wallerstein Immanuel

By Arrighi Giovanni; Hopkins Terence; Wallerstein Immanuel

Show description

Read or Download Antisystemic Movements PDF

Similar ideologies & doctrines books

Main Currents of Marxism: Its Rise, Growth and Dissolution, Volume 1: The Founders

From thinker Leszek Kolakowski, one of many giants of twentieth-century highbrow historical past, comes this hugely infuential examine of Marxism. Written in exile, this 'prophetic paintings' provides, in line with the Library of Congress, 'the such a lot lucid and finished background of the origins, constitution, and posthumous improvement of the procedure of suggestion that had the best impression at the 20th century'.

As We Go Marching: A Biting Indictment of the Coming of Domestic Fascism in America

As We move Marching is John T. Flynn's vintage paintings from 1944 on how wartime making plans introduced fascism to the USA. Flynn was once a favourite journalist and the infrequent case of an American public highbrow who resisted the onslaught of either the war and welfare states through the interval during which FDR governed the USA.

Additional info for Antisystemic Movements

Sample text

I mutamenti di cui stiamo parlando hanno toccato sia l'accumulazione capitalistica che i soggetti sociali in conflitto con essa, i movimenti antisistemici, ridefinendo la natura dello scontro sociale, e quindi le caratteristiche dei movimenti in esame. In primo luogo questa trasformazione appare simultaneamente come una «statalizzazione» della vita sociale (il numero degli «stati sovrani» è più che triplicato nel corso del ventesimo secolo) e come un vischioso aumento delle istituzioni interstatali.

Accanto a questo, ha trovato ampio spazio l'idea di nazione unica e indivisibile, che in determinate condizioni è servita per giustificare l'oppressione di altri gruppi etnici). Già alla fine del diciottesimo secolo, e poi nel diciannovesimo, assistiamo a richieste egualitarie che usano parole d'ordine nazionaliste. La lotta dei coloni bianchi per l'indipendenza delle Americhe, la rivoluzione di Haiti, la resistenza spagnola a Napoleone, lo sforzo di Mehemet Ali di «modernizzare» l'Egitto, la «Primavera delle Nazioni» nel 1848, Garibaldi e Kossuth, la fondazione del Congresso Nazionale Indiano, sono stati i riflessi di una spinta all'autodeterminazione dei popoli che interessava tutto il mondo.

Lo dimostrano molti fattori: dalla grande espansione delle leggi e delle istituzioni per farle rispettare alla 41 proporzione crescente delle tasse imposte dai governi centrali sul prodotto nazionale, fino al moltiplicarsi di enti statali che ampliano gli orizzonti del loro operare e impiegano una quota sempre crescente della forza-lavoro complessiva. Inoltre, come per gli aeroporti internazionali, e per analoghe e più forti ragioni, la forma organizzativa della statualità (il complesso ordine delle gerarchie che forma l'apparato amministrativo) ha ovunque la stessa anatomia, mentre le differenze locali non sono che variazioni sullo stesso tema.

Download PDF sample

Rated 4.28 of 5 – based on 49 votes